PASSWORD RESET

Agriturismo Lago di Como Lombardia

Menaggio

601 0

Menaggio il più grande villaggio sulle sponde occidentali del Lago di Como. Antico borgo, un tempo centro mercantile, in posizione cruciale sullo sbocco della Val Menaggina che collega il Lario al Ceresio. Centro turistico attrezzatissimo e dal clima mite presenta una stupenda vista sul lago e un caratteristico porticciolo.

Visitate il centro storico diviso in una parte alta, dai vicoli medievali, e in una parte bassa affacciata sul lago, turistica e dall’architettura ottocentesca. Percorrete la via Calvi, oltrepassate la Chiesa di Santa Marta e ammirate la bella Chiesa di Santo Stefano, con la torre campanaria e gli affreschi del Tagliaferro, imboccate la salita del Castello e raggiungete i resti dell’antica fortificazione dove troverete anche la Chiesa di San Carlo.

Sulle alture nella frazione di Loveno si trova una delle più belle residenze del lago di Como. Villa Mylius Vigoni sembra un museo, con saloni raffinate, mobili lussuosi e grandi quadri, tutto circondato da un meraviglioso giardino all’inglese.

Da Loveno salite su fino a Plesio e fate una camminata fino ai 1400 metri del Rifugio  Menaggio il paesaggio è davvero incantevole e, giunti a destinazione, la vista sul lago vi ripagherà di tutte le fatiche.

Nel centro storico molto interessante è la chiesa di S. Stefano, costruita nel settecento su precedenti edifici romani. In tre navate e con gli affreschi del Tagliaferro, si trovano al suo interno diverse opere di notevole fattura di artisti di scuola lombarda e fiamminga, mentre l’altare è circondato da settecenteschi medaglioni in rame a olio.

Altre chiese interessanti sono la chiesa di Santa Marta, lungo via Calvi, sulla cui facciata si trova la lapide funeraria romana del I secolo d.c. opera di Mincio Exorato, la chiesa di San Carlo, costruita sui ruderi dell’antico castello, e il Santuario della Madonna della Pace, costruito nel 1659 per celebrare la pace dei Pirenei.

Il Castello di Menaggio, invece, risale al X secolo, e si trova nell’alto strapiombo sul torrente Senagra. Oggi dell’antica e inespugnabile fortezza rimangono solo due torri, le mura e il ponte, fu smantellato dai signori della Leghe Grigie nel 1523.

Nella frazione di Loveno si trova Villa Mylius, acquistata nel 1829 dall’imprenditore e banchiere tedesco Enrico Mylius, che la estese e la valorizzò con le sue collezioni di opere. Oggi sede del Centro italo-tedesco la villa si distingue soprattutto per la sua ricchezza artistica, per i meravigliosi saloni, e per il bellissimo parco fatto di orchidee secolari, punti panoramici, opere stupende ed essenze esotiche.

A pochi chilometri si trova il comune costituito dagli agglomerati di San Siro, Sant’Abbondio e Santa Maria Rezzonico in un paesaggio caratterizzato da rocce a strapiombo sul lago e dal Sasso Rancio. In questi luoghi merita sicuramente una visita Villa La Gaeta riuscito miscuglio di stili, con due suggestive torri a strapiombo sul lago.

Menaggio

I dintorni offrono una serie di percorsi molto validi per il trekking e le passeggiate, in particolare partendo proprio da Loveno sì può intraprendere un ottimo percorso della val Sanagra. Prendete la strada per Plesio alle pendici del Monte Grona fino alla frazione di Breglia, a 797 metri, in due ore di cammino raggiungerete il rifugio Menaggio a 1400 metri da cui dipartono innumerevoli e bellissime escursioni. Un cenno lo meritalo storico Golf Club di Menaggio il secondo più vecchio d’Italia.